Simulazioni e cibo: le frontiere del food engineering

9 giugno 2021 14:30–15:30 CEST

Torna al calendario eventi

Quando si tratta di industria alimentare, sicurezza ed elevati standard qualitativi sono aspetti fondamentali. Per questo ogni fase di lavorazione, dalla produzione fino al confezionamento e alla conservazione, richiede dispositivi e processi controllati e collaudati nel dettaglio.

Durante il webinar esploreremo gli strumenti offerti da COMSOL per il food engineering: vedremo come simulare i processi di cottura, congelamento, pastorizzazione ed essiccazione, ma anche come analizzare gli effetti del riscaldamento e della refrigerazione. Esamineremo inoltre aspetti come la qualità e la sicurezza alimentare.

Una parte del webinar sarà dedicata alla testimonianza dell’Università della Calabria, che descriverà la propria esperienza di simulazione con COMSOL nell'ambito dei processi di essiccazione convettiva degli alimenti.

Il webinar si concluderà con una live demo: i nostri tecnici realizzeranno un modello dal vivo e risponderanno a tutte le vostre domande.

Registrazione – Simulazioni e cibo: le frontiere del food engineering

9 giugno 2021 14:30 - 15:30 CEST
Vi preghiamo di effettuare il login o la registrazione. Per partecipare all'evento "Simulazioni e cibo: le frontiere del food engineering" è richiesto un account COMSOL Access.
Password dimenticata?
You have successfully logged in. This page will refresh to complete your event registration.
You have successfully created a new COMSOL Access account. This page will refresh to complete your event registration.

Dettagli

Questo evento si terrà online.

Local Start Time:
9 giugno 2021 | 14:30 CEST (UTC+02:00)
My Start Time:
Select time zone below:

Presentatori

Beatrice Carasi
COMSOL
Daniele Panfiglio
COMSOL
Stefano Curcio
Università della Calabria

Stefano Curcio è professore ordinario di Principi di Ingegneria Chimica e direttore del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Modellistica, Elettronica e Sistemistica dell'Università della Calabria. Dal 2015 è responsabile del Laboratorio di Fenomeni di Trasporto e Biotecnologie presso l'Università della Calabria. La sua attività di ricerca è focalizzata sull'ingegneria chimica e sull'ingegneria alimentare.